La compagna morì di parto, lui gira l’Italia per raccogliere fondi: Papa Francesco gli telefona

La compagna morì di parto, lui gira l’Italia per raccogliere fondi: Papa Francesco gli telefona

La compagna morì di parto, lui gira l'Italia per raccogliere fondi: papa Francesco gli telefona

“Difficile crederlo, anche per me. Ho appena ricevuto una telefonata da Sua Santità Papa Francesco”. Inizia così il racconto su Facebook di Christian Cappello, il compagno di Marta Lazzarin, la blogger vicentina malata di fibrosi cistica e morta insieme al bambino che portava in grembo nel dicembre 2015 all’ospedale San Bassiano di Bassano del Grappa.

Dopo la tragedia, Christian ha deciso di intraprendere un viaggio a piedi in giro per l’Italia per raccogliere fondi per la ricerca contro la malattia, grazie alla onlus #MartaForKids. Nel pieno di questa sua impresa, Cappello ha raccontato di aver risposto a una chiamata da un numero anonimo, ignaro che dall’altro capo del telefono ci fosse papa Bergoglio. Scrive Christian su Facebook: “Ciao Chris, sono Papa Francesco. Ti chiamo perché ho letto la tua lettera e ciò che fai è bellissimo. Sto pregando per te, non ti preoccupare, avanti così e forza! Io sono riuscito solo a dire: “la ringrazio Sua Santità, è per me un grande onore sentirvi al telefono ed anche io pregherò per voi”. “Grazie Chris, ne ho bisogno”, è stata la risposta di sua Santità”.

Con il suo #MartaForKids, Christian Cappello sta attraversando 17 regioni italiane, passando per i borghi più piccoli, per promuovere il progetto e raccogliere fondi destinati alla ricerca. 

 


ULTIME NEWS