Tribuna sequestrata e De Vito inibito: Avellino, quanti guai

Tribuna sequestrata e De Vito inibito: Avellino, quanti guai

Tribuna sequestrata e De Vito inibito: Avellino, quanti guai

È stato un mercoledì nero per l’Avellino. La squadra di Mimmo Toscano prepara la sfida interna di sabato contro la Pro Vercelli ma è fuori dal campo che non c’è pace. Ieri, infatti, è stata sequestrata la Tribuna Terminio dello stadio Partenio Lombardi: si tratta di nuovi sviluppi nell’ambito dell’indagine iniziata lo scorso 19 agosto con l’acquisizione a Palazzo di Città, da parte degli uomini della squadra mobile, di una massiccia mole di documenti riguardanti i rapporti tra Comune e U.S. Avellino relativi a lavori e convenzione d’utilizzo dell’impianto di via Zoccolari. 

Il provvedimento della Procura è stato notificato al Comune di Avellino, proprietario dello stadio, ed alla società presieduta Walter Taccone. I tifosi, sabato, in occasione della gara contro la Pro Vercelli, non potranno accedere alla Tribuna Terminio.

Ma non finisce qui. Dopo l’inibizione per patron Taccone è arrivata anche quella per il direttore sportivo degli irpini, Enzo De Vito. La squalifica di quattro mesi è legata alla ormai nota vicenda delle irregolarità nella gestione del settore giovanile nella stagione scorsa.


ULTIME NEWS