E’ morto Bernardo Caprotti, il fondatore di Esselunga

E’ morto Bernardo Caprotti, il fondatore di Esselunga

E' morto Bernardo Caprotti, il fondatore di Esselunga

E’ morto il patron di Esselunga, Bernardo Caprotti. Lo annuncia la moglie Giuliana. Per espressa volonta’ di Caprotti le esequie avverranno in forma strettamente privata e per suo desiderio non dovranno seguire necrologi. Caprotti era ricoverato in una clinica milanese e il 7 ottobre avrebbe compiuto 91 anni. I supermercati Esselunga sono concentrati nel Nord Italia e recentemente Caprotti aveva dato mandato a Citigroup per valutare la vendita di Esselunga dopo le manifestazioni di interesse di alcuni fondi. Oltre ad essere imprenditore, qualche anno fa Caprotti ha scritto il libro dal titolo “Falce e cartello”, una serie di accuise al mondo delle cooperative rosse con le quali ha polemizzato per anni. E’ stato sotto i riflettori della cronaca anche per un aspro scontro con un figlio con strascichi giudiziari. Ma la sua immagine è legata ai supermercati. Fonda la Esselunga alla fine degli anni ’50 importando in Italia il modello già sviluppato negli Stati Uniti.


ULTIME NEWS