Galà del Cinema e della Fiction della Campania, dal 3 al 7 ottobre

Galà del Cinema e della Fiction della Campania, dal 3 al 7 ottobre

Galà del Cinema e della Fiction della Campania, dal 3 al 7 ottobre

Dal 3 al 7 ottobre si svolgerà l’ottava edizione del Galà del Cinema e della Fiction della Campania, kermesse ideata e prodotta da Valeria Della Rocca, Presidente dell’Associazione Donne & Turismo e Managing Director della Solaria Service, con la direzione artistica di Marco Spagnoli. Il Galà ha l’obiettivo di valorizzare le risorse artistiche e paesaggistiche della Regione Campania, partendo dal presupposto di considerare l’audiovisivo come uno strumento prezioso per incrementare lo sviluppo economico di un territorio, nei vari segmenti d’impresa e non solo in quello meramente turistico. In occasione della conferenza stampa, tenutasi questa mattina a Roma, Massimo Ranieri e Marco D’Amore hanno ricevuto i primi riconoscimenti del Galà. Il primo, celebre attore e interprete teatrale ha ricevuto il Premio Eccellenza Artistica: “Questo premio mi onora e commuove soprattutto conoscendo il valore degli artisti che prima di me lo hanno ricevuto – ha detto l’artista partenopeo -. Per me è poi più che speciale perché arriva dai miei napoletani, da casa, dalla mia famiglia allargata. Vivo a Roma da 40 anni, mi sento ancora emigrante. In realtà noi napoletani ci sentiamo tali anche solo spostandoci a Caserta. Quando poi ritorno a casa mi sembra non sia passato nemmeno un minuto”. Massimo Ranieri, che sta girando il mondo per mostrare al pubblico il suo ultimo lavoro da protagonista “La macchinazione”, film sui suoi ultimi tre mesi di vita diretto da David Grieco, ha raccontato di aver conosciuto il celebre scrittore a una partita di pallone: “Io toglievo le scarpe per uscire dal campo, lui le indossava per entrare. Quel ricordo l’ho portato con me ed ho scelto di iniziare questa avventura perché ho trovato il copione intenso e attinente, e David mi ha aiutato a superare le ansie e paranoie legate all’interpretazione di questo uomo grande”.

Assegnato il Premio Miglior Attore di Fiction 2016 a Marco D’Amore per la sua iconica interpretazione di Ciro Di Marzio in “Gomorra – La Serie”, serie cult prodotta da Sky. “Da spettatore più che da addetto ai lavori continuo a constatare che la nostra Regione produce bellezza, lo ha dimostrato anche l’ultima edizione del Festival di Venezia in cui hanno brillato Paolo Sorrentino, con ‘The Young Pope’, e Edoardo De Angelis, con l’immenso Indivisibili – ha spiegato l’attore -. ‘Gomorra’ per troppo tempo è stata tacciata di raccontare in maniera esclusivamente cupa il nostro territorio ed inoltre si è fatta portavoce del talento di artisti napoletani. All’estero ci riconoscono la capacità di produrre bellezza. Evviva Napoli!”. Già nel 2007 Marco D’Amore ha ricevuto al Galà il Premio come Miglior Artista Emergente, proprio in quella occasione conobbe Stefano Sollima da cui poi è stato diretto proprio in “Gomorra – La Serie”. L’evento, il cui momento più atteso è quello dedicato al concorso dei film, delle fiction e degli spot selezionati tra quelli realizzati in Campania nel corso della precedente stagione cinematografica, si articolerà in proiezioni per il pubblico a invito e a pagamento (al costo di 2 euro) ospitate al Cinema Teatro Posillipo, partner della kermesse.

Venerdì 7 ottobre presso il Castello Medioevale di Castellammare di Stabia si terrà la serata finale dell’evento.
 


ULTIME NEWS