Whatsapp, il messaggio horror che terrorizza gli utenti: “Sono morto”

Whatsapp, il messaggio horror che terrorizza gli utenti: “Sono morto”

Whatsapp, il messaggio horror che terrorizza gli utenti: "Sono morto"

“Ciao, mi chiamo Luca ho 7 anni, capelli neri e occhi rossi. Non ho ne naso ne orecchie… Sono morto. Se non mandi questo messaggio a 15 persone nei prossimi 5 minuti io apparirò stanotte di fianco al tuo letto con un coltello e ti ucciderò”. Inizia così l’ennesima catena di Sant’Antonio dai toni macabri che circola in questi giorni su Whatsapp e che sta spaventando molti bambini che hanno inviato il messaggio ai propri contatti. A segnalarlo è la polizia di Stato sulla propria pagina Facebook ‘Una vita da social’.

“Non è uno scherzo. Qualcosa di bello ti capiterà stasera alle 22.22 – si legge nel messaggio – Ripeto non è uno scherzo. Qualcuno vi telefonerà o ti parlerà sul cellulare e ti dirà che ti ama. Non spezzare la catena. Non mandarlo nei gruppi”. Nonostante il messaggio possa essere innocuo, nei bambini questo tipo di catene può provocare spavento e paura. La polizia si rivolge quindi a genitori ed educatori, invitandoli a prestare la massima attenzione.


ULTIME NEWS