La bella vita di Louise su Instagram, ma il suo profilo nasconde una triste sorpresa

La bella vita di Louise su Instagram, ma il suo profilo nasconde una triste sorpresa

La bella vita di Louise su Instagram: ma il suo profilo nasconde una triste sorpresa

Si chiama Louise Delage, ha 25 anni e vive a Parigi. Ha aperto il suo profilo Instagram lo scorso 1° agosto, raccogliendo più di 21mila follower in poco meno di due mesi. E, naturalmente, una valanga di ‘Like’, oltre 50mila.

Una ragazza come tante che posta scatti da Tahiti a Berlino, alterandoli con selfie e immagini di feste e party, amici e allegria. Ma non è una ragazza come tante. Louise, infatti, non esiste.

E nessuno sembra essersene accorto fino al momento in cui, pochi giorni fa, come ultimo post caricato sul social network, non è apparso un video in cui sono stati riassunti gli ultimi (ma sarebbe meglio dire, i primi e ultimi) 30 giorni della giovane, caratterizzati tutti da un’compagno’ discreto ma onnipresente: l’alcol.

“I suoi follower hanno davvero consapevolezza di ciò a cui mettono ‘Like’?” si legge nel video ideato per la campagna di prevenzione di ‘Addict Aide’, fondo francese creato nel 2014 con l’obiettivo di informare e prevenire le dipendenze.

“E’ facile diventare ‘addicted’ seguendo l’esempio di una persona cara” si legge ancora nel filmato, in cui tutto – ogni foto, ogni scatto, ogni sorriso – acquista velocità, vertiginosamente, per finire nel fermo immagine in primo piano di unbicchiere di champagne. Uno stop improvviso, che vuole informare e fermare la corsa folle verso la dipendenza.


ULTIME NEWS