Fannulloni a Scafati, la “regia occulta” di un dipendente

Fannulloni a Scafati, la “regia occulta” di un dipendente

Fannulloni a Scafati, la "regia occulta" di un dipendente

SCAFATI – C’era un basista ad aiutare i dieci dipendenti del Comune di Scafati finiti nell’operazione anti-fannulloni. La figura di G.G., dipendente dell’Ente di Palazzo Mayer, è al vaglio della Procura della Repubblica di Nocera Inferiore che, giovedì scorso, ha disposto dieci interdizioni dai pubblici uffici per altrettanti lavoratori del Municipio. Sarebbe lui il cosiddetto regista che consentiva agli assenteisti di agire indisturbati. Il suo ruolo, direttamente da Palazzo Mayer, sarebbe stato fondamentale per non dare nell’occhio ed eludere così tutti i controlli. G.G. era soprattutto l’angelo custode dei dipendenti del campo sportivo, Salvatore Guida, Bruno Giordano e Vincenzo Picardi, ai quali veniva permesso di fare ore di straordinario extra e recuperare ciò che invece non era dovuto. I magistrati, con l’ausilio della Guardia di Finanza, ora stanno cercando di capire se G.G. agisse anche per il resto dei furbetti del cartellino stanati della Procura.

+++GLI APPROFONDIMENTI NELL’EDIZIONE ODIERNA DEL QUOTIDIANO METROPOLIS IN EDICOLA+++


ULTIME NEWS