La graduatoria degli alloggi popolari di Scafati nel mirino della Procura

La graduatoria degli alloggi popolari di Scafati nel mirino della Procura

La graduatoria degli alloggi popolari di Scafati nel mirino della Procura

SCAFATI – Sulla graduatoria degli alloggi al Comune di Scafati si sta focalizzando l’interesse della magistratura. Stavolta la lente di ingrandimento si sarebbe soffermata su nove casi di assegnazione o detenzione di immobili pubblici. L’attività investigativa punta ad individuare eventuali irregolarità nelle assegnazioni, sui detentori e sui mancati sgomberi nei casi di occupazione abusiva. Gli alloggi popolari nella città dell’Agro sono da sempre un campo sensibile e appetito dagli ambienti criminali, terreno fertile per politici in cerca di voti “facili”. Una vicenda attenzionata dopo le dichiarazioni rese ai magistrati dell’Antimafia da Alfonso Loreto, ex rampollo dell’omonimo clan e ora collaboratore di giustizia, che abitava irregolarmente in uno degli alloggi Iacp del rione Mariconda, nello stesso stabile in cui abitava anche la madre. 

+++GLI APPROFONDIMENTI NELL’EDIZIONE ODIERNA DEL QUOTIDIANO METROPOLIS IN EDICOLA+++


ULTIME NEWS