Salerno. Orrore in famiglia: bimbo preso a calci dal padre

Salerno. Orrore in famiglia: bimbo preso a calci dal padre

Salerno. Orrore in famiglia: bimbo preso a calci dal padre

È accusato di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate sulla moglie e sui figli minori un 36enne di Salerno (assistito dall’avvocato Danilo Laurino) rinviato a giudizio. Il caso denunciato presso l’associazione «Violenze sommerse» istituita dagli avvocati Carla Maresca e Fabio Sorà e che fornisce assistenza legale gratuita alle vittime di violenza.  La vittima è solo un bambino e, con il fratello e la mamma, ha dovuto subire le violenze che il padre per anni avrebbe messo in atto tra le mura domestiche.

Il piccolo – secondo quanto riporta Il Mattino oggi in edicola – sarebbe stato scaraventato a terra e preso a calci con la punta di uno stivale rinforzato in acciaio. E’ uno degli episodi  ricostruiti dagli inquirenti che disegnano uno scenario di violenza nel quale sono stati costretti a viverei bambini, di 10 e 7 anni, che hanno continuato a subire le percosse del padre anche dopo la separazione dalla madre


ULTIME NEWS