Terrore in Cilento: fucilate contro la finestra di una scuola

Terrore in Cilento: fucilate contro la finestra di una scuola

Terrore in Cilento: fucilate contro la finestra di una scuola

Lunedì mattina gli studenti e il personale scolastico dell’istituto elementare di Sanza, hanno trovato sul pavimento di un’aula alcuni vetri rotti. Hanno alzato lo sguardo, rivolto verso la finestra, e si sono accorti che qualcuno, probabilmente di notte, ha fatto esplodere un colpo di fucile contro l’infisso. Le maestre hanno deciso di allertare i carabinieri per denunciare il fatto. Sul posto è arrivata una volante della compagnia di Sapri. Le forze dell’ordine del capitano Michele Zitiello hanno effettuato un rapido sopralluogo e hanno scattato delle fotografie che sono poi finite sulla scrivania del magistrato della procura della Repubblica di Lagonegro. Il colpo di fucile – secondo quanto accertato dagli inquirenti – è stato esploso da una distanza di 150 metri. Si tratterebbe di un solo colpo. Gli investigatori seguono più piste. Ad oggi la più probabile è quella di un colpo partito accidentalmente da un cacciatore di cinghiali. Ma nulla è escluso. 


ULTIME NEWS