Italia. Pellé, le scuse non bastano: escluso dalla gara contro la Macedonia

Italia. Pellé, le scuse non bastano: escluso dalla gara contro la Macedonia

Pellé, le scuse non bastano: escluso dalla gara contro la Macedonia

Un’altra cavolata, come l’ha definita lui stesso, quella commessa ieri sera durante la gara Italia- Spagna da Graziano Pellè. Il giocatore nella ripresa del match è stato sostituito dal ct Ventura, sostituzione mal digerita dall’attaccante che ignora la stretta di mano tesagli da Ventura all’uscita dal campo. Le scuse sono poi arrivate nel post gara con un messaggio dell’attaccante che scrive: “Un comportamento inaccettabile, nei confronti del mister in primis e di riflesso dei miei compagni, che hanno sempre dimostrato di avere dei valori importanti all’interno di un fantastico gruppo Italia del quale facciamo parte. Come ogni errore grave, si subiscono sempre delle conseguenze. Ed e’ giustissimo che io mi prenda delle responsabilità sull’accaduto. Era doveroso -conclude- rivolgere le scuse di cuore a tutti”. Ma le scuse da sole non sono bastate, l’atteggiamento di Graziano Pellè è parso davvero irrispettoso tanto da indurre Ventura a scegliere, insieme con la FIGC, di escludere il giocatore dalla lista dei convocati per la gara con la FYR Macedonia prevista il 9 Ottobre a Skopje.


ULTIME NEWS