Luci d’Artista a Salerno, tutte le novità dell’edizione 2016

Luci d’Artista a Salerno, tutte le novità dell’edizione 2016


Da undici anni le “Luci d’Artista” sono un chiodo fisso nella mente di Vincenzo De Luca. Un evento su cui l’ex sindaco di Salerno ha sempre puntato tantissimo, scommettendo sin dalla prima edizione quando nessuno avrebbe mai potuto immaginare un simile successo in termini di presenze. Scontato, quindi, che anche da Governatore della Campania abbia voluto “accendere” personalmente i riflettori sulla manifestazione, anticipando alcune delle novità che caratterizzeranno l’undicesima edizione delle “Luci d’Artista”. Un modo indiretto per rispondere alle critiche scoppiate negli ambienti politici dopo aver contribuito all’allestimento della rassegna con un contributo regionale di 3 milioni di euro. «È un bellissimo evento per tutta la regione – ha spiegato De Luca nel corso del consueto appuntamento settimanale a Lira Tv -. È la manifestazione che muove e richiama più turisti in Campania e contribuisce a creare un’atmosfera magica nel periodo natalizio a Salerno. Un grande attrattore turistico». Risposta indiretta al polverone sollevatosi negli ultimi giorni e che aveva visto in prima linea le forze d’opposizione in Consiglio regionale. 

Polemiche rispedite al mittente, prima di accendere i riflettori sull’evento, anticipando le novità che caratterizzeranno l’undicesima edizione. In attesa di conoscere il tema, ancora top secret, il Governatore ha svelato alcuni dettagli delle luci che saranno installate nelle zone centrali della città. «L’altra sera – ha affermato De Luca – ho visto che stavano montando gli addobbi sul Carmine. Sono stati spostati lì quelli che l’anno scorso erano nel centro storico. E devo dire che hanno preso un po’ di respiro, devo fare i complimenti alla società che le sta installando anche se sono curioso di vedere i cambiamenti di quest’anno». Novità annunciate personalmente dall’ex sindaco di Salerno che sta seguendo da vicino l’organizzazione dell’undicesima edizione. «Nel centro storico – ha spiegato il Governatore della Campania – avremo delle figure giganti, dei fiori con un diametro di novanta centimetri. Installazioni di grande impatto ci saranno anche a Corso Vittorio Emanuele dove sarà allestita una cascata di luci, lampadari e globi illuminati. Alla Rotonda ci sarà la ricostruzione di un ambiente da mille e una notte. E non a caso il titolo sarà “Le mille e una notte”. Un’atmosfera orientaleggiante, fiabesca». Novità anche in villa comunale dove saranno installate nuove fiabe per la gioia dei più piccoli. 

L’evento, come è noto, prenderà il via il prossimo 5 novembre alle ore 17 presso la villa comunale e andrà avanti fino a gennaio. L’accensione dell’albero di Natale in Piazza Portanova dovrebbe tenersi il 3 dicembre.

+++ TUTTI I DETTAGLI SULL’EDIZIONE DI METROPOLIS IN EDICOLA OGGI +++


ULTIME NEWS