Renzi annuncia: “10mila posti per infermieri, medici e forze dell’ordine”

Renzi annuncia: “10mila posti per infermieri, medici e forze dell’ordine”

Renzi annuncia: "10mila posti per infermieri, medici e forze dell'ordine"

Diamo la ”libertà di assumere più correttamente”, diamo la possibilità di “tornare a fare i concorsi, almeno tra forze ordine e infermieri e se ci riusciamo anche i medici, per 10mila unità perché possano essere immediatamente banditi i posti”. A dirlo il premier Matteo Renzi all’assemblea Anci a Bari, anticipando alcune misure della manovra, che ha detto sarà chiusa “tra stanotte e domattina”.

”Bisogna rottamare la filosofia ‘checcozaloniana’ dell’impiegato pubblico e sfidare chi lavora con noi per dire che loro per primi devono tornare a sentire l’orgoglio, poi è anche chiaro che bisogna anche sbloccare il contratto”.

Equitalia – Ci sarà ”un intervento importante”, ha detto Renzi, “come promesso, per l’abolizione di Equitalia e la creazione di un modello diverso di agenzia”.

Vaccini – ”Il tema dei vaccini va affrontato una volta per tutte” ha aggiunto, precisando che è “necessario che i nostri bambini siano vaccinati”. “L’esempio dell’Emilia Romagna è molto serio, bisogna che ci sia la chiarezza negli asili e nelle scuole materne”, chiedendo ”chiarezza rispetto ad alchimisti e stregoni”.

Migranti – Per quanto riguarda l’immigrazione precisa che “c’è una posizione italiana che è quella di dire, nella discussione sui prossimi fondi europei, dal 2020 in poi, che dobbiamo impegnarci perché passi una regola: quei Paesi non in grado di rispettare gli impegni sulle regole sull’immigrazione e che alzano muri non devono avere finanziamenti privilegiati”.


ULTIME NEWS