Il Premio Ultimi per la Legalità a vescovi, poliziotti e giornalisti

Il Premio Ultimi per la Legalità a vescovi, poliziotti e giornalisti

Il Premio Ultimi per la Legalità a vescovi, poliziotti e giornalisti

È giunto alla terza edizione il Premio “Ultimi per la Legalità”, che si svolgerà oggi alle 17.30 nell’aula consiliare del Comune di Capodrise (Caserta). A introdurre la cerimonia di premiazione Andrea Manzi, presidente dell’associazione “Ultimi” fondata da don Aniello Manganiello (nella foto), che si baserà su una frase di Aldo Moro: «Questo Paese non si salverà, la stagione dei diritti e delle libertà si rivelerà effimera, se in Italia non nascerà un nuovo senso del dovere». A essere premiati quest’anno padre Raffaele Nogaro, vescovo emerito di Caserta, «per il suo fortissimo impegno a favore della giustizia, della legalità e della solidarietà»; la giornalista del quotidiano Metropolis (edizione Napoli) Giuliana Covella, «autrice di diversi libri, attraversati dall’amore per Napoli e da un forte contrasto alla camorra»; e Domenico Lippiello, agente della Polizia di Stato, «per l’impegno profuso, anche a rischio della propria vita, per contrastare la criminalità organizzata e rendere più sicuri i nostri territori».


ULTIME NEWS