Castellammare. Il video del matrimonio finisce al cinema: la scelta di Andrea e Anna

Castellammare. Il video del matrimonio finisce al cinema: la scelta di Andrea e Anna

Castellammare. Il video del matrimonio finisce al cinema: la scelta di Andrea e Anna

Come fare per mostrare a tutti i parenti e gli amici il video del giorno delle nozze? Semplice, basta invitarli al cinema, fittare una sala e farlo trasmettere come fosse un film. E’ la pazza idea di Andrea e Anna, due giovani imprenditori di Gragnano, che si sono uniti in matrimonio lo scorso 5 ottobre. Durante il ricevimento che si è articolato in due momenti, uno pomeridiano riservato ai familiari e l’altro serale per gli amici, ai 400 invitati è stato consegnato un biglietto d’ingresso al cinema Montil di Castellammare di Stabia per assistere al “Wedding Movie”, il film del loro matrimonio, che sarà trasmesso martedì 25 ottobre. «E’ un’idea del nostro fotografo (Lello Valanzuolo, Foto Antonella) e c’è piaciuta subito. Non l’avevamo detto a nessuno e quando, durante il ricevimento, sono stati distribuiti gli inviti al cinema ci hanno detto che eravamo dei pazzi. Qualcuno ci ha anche chiesto se doveva pagare il biglietto», sorridono i due sposini. «Stiamo insieme da 13 anni, ci conoscemmo durante una festa di piazza – raccontano Andrea e Anna, rispettivamente di 32 e 29 anni – Per il nostro matrimonio volevamo qualcosa d’indimenticabile. Non è sfarzo, è solo voglia di vivere fino in fondo un giorno che non tornerà mai più. Quanto c’è costato? Il fotografo ancora non ce l’ha detto». Simpatia mista a un pizzico di follia: «Tra anteprima, foto e alcune riprese, abbiamo indossato gli abiti da sposi per 4 giorni», con tanto di trucco e acconciatura oltre a qualche chilometro percorso in auto per raggiungere una location da favola come la Casina Vanvitelliana su un isolotto del Lago Fusaro.  Ma non solo. La trama del film, infatti, doveva necessariamente partire dall’inizio della loro storia d’amore. Così, i due sposini si sono trasformati in attori interpretando scene simpaticissime come, ad esempio, il lavaggio in coppia dell’automobile e finendo tra spruzzi d’acqua e scherzi, per bagnarsi completamente. «Non ci siamo stancati, siamo una coppia allegra e il nostro matrimonio è stato incentrato proprio sul tema dell’allegria. E del lavoro «eh sì, ci abbiamo messo un anno per organizzarlo», sorridono. «Solo per addobbare la chiesa (Corpus Domini di Gragnano) ci sono voluti due giorni», racconta Andrea titolare de “La magia dei fiori”. «Il ristorante è stato fermo per quattro giorni», ribatte Anna, proprietaria del “Hotel degli Ulivi”.«Alla fine vogliamo ringraziare i parenti e gli amici che hanno partecipato alle nostre nozze e il parroco che ha celebrato una funzione bellissima nel segno delle orme, ricordando i nostri passi fino ad arrivare al matrimonio».


ULTIME NEWS