Mounard e Cardinale, tanta voglia di stupire ancora

Mounard e Cardinale, tanta voglia di stupire ancora

Mounard e Cardinale, tanta voglia di stupire ancora

Si chiamano scelte di vita, più che discese in Eccellenza. Si chiamano anche ultimi scampoli di carriera. Oppure si chiama semplicemente voglia di divertirsi ancora. David Mounard e Roberto Cardinale, in ogni caso, si sono regalati una domenica da protagonisti nel massimo torneo dei dilettanti regionali. I due ex Salernitana hanno preso maledettamente sul serio il ruolo di stelle di due piccole realtà, alle prese con la prima volta in Eccellenza, e già spiccano per personalità e tasso tecnico. Mounard, il fantasista francese che a fine mese farà 36 anni, ha debuttato con la maglia della Picciola segnando il gol del pareggio sul campo della Battipagliese. Ha subito dimostrato che per lui l’Eccellenza non sarà un passatempo e che prenderà per mano una squadra quadrata che difettava del tocco di classe. Cardinale, difensore centrale napoletano che ha messo le tende nel Cilento da tempo, ha un anno in meno rispetto a Mounard. Dopo l’esperienza di D ad Agropoli, ha accettato la proposta del Santa Maria, diventandone guida in campo e fuori, tanto da “prendersi” anche la panchina dei Pulcini, provando ad insegnare a tanti bimbi i segreti del mestiere. Contro il Castel San Giorgio, s’è trasformato in attaccante aggiunto, andando a segnare allo scadere il gol della vittoria.

+++L’ARTICOLO COMPLETO SULL’EDIZIONE ODIERNA DEL QUOTIDIANO METROPOLIS IN EDICOLA+++


ULTIME NEWS