Allarme chimico al London City Airport, 26 intossicati

Allarme chimico al London City Airport, 26 intossicati

Allarme chimico al London City Airport, 26 intossicati

Evacuato il London City Airport a causa di un “incidente chimico“, secondo quanto sostenuto da polizia e vigili del Fuoco. “Circa 500 persone tra passeggeri e staff sono stati evacuati, molti dei quali hanno avvertito sintomi di malessere“, hanno riferito i vigili del fuoco di Londra, aggiungendo che “al momento non è nota la causa dell’incidente”. Lo staff medico – si legge sulla Bbc – ha trattato 26 persone sul posto che hanno accusato sintomi di malessere a causa di quello che è considerato un “incidente chimico” che ha portato all’evacuazione del terminal del piccolo London City Airport. Lo riferisce il servizio antincendio londinese, mentre in un tweet il servizio di ambulanza della capitale britannica scrive che due persone sono state ricoverate in ospedale. Un portavoce dell’aeroporto ha precisato che l’evacuazione è avvenuta intorno alle 16 dopo un allarme incendio. Chris Daly, un passeggero ha raccontato alla BBC che era appena atterrato con un volo da Glasgow quando ha sentito gli allarmi antincendio. “Appena entrati nel terminal dell’aeroporto si sentivano gli allarmi, poi ci sono stati annunci in tre diverse lingue per avvertire che si trattava di un allarme antincendio e l’equipaggio ci ha diretto verso il nastro trasportatore per farci poi uscire dall’edificio”, ha riferito Daly, aggiungendo che una volta sulla pista, all’aperto, in molti si sono riparati dalla pioggia sotto l’ala di un aereo. Ora “ho letto qualcosa su Twitter – ha aggiunto – sul fatto che si tratta di un possibile incidente chimico, ma non sono particolarmente preoccupato perché comunque siamo tutti fuori”.

 

 


ULTIME NEWS