Aboliti i manifesti funebri nel napoletano

Aboliti i manifesti funebri nel napoletano

Aboliti i manifesti funebri nel napoletano

No al manifesto funebre selvaggio. Al Comune di Qualiano, nel Napoletano, hanno deciso che gli annunci non dovranno essere piu’ affissi su cabine elettriche, telefoniche, colonnine e mura ma su apposite bacheche che potranno avere anche uno sponsor. Infatti con un avviso un avviso pubblico il Comune e’ alla ricerca di manifestazioni di interesse, per individuare qualificati sponsor per la fornitura e la posa in opera delle 36 bacheche in cui affiggere gli avvisi funebri. Tali spazi potranno essere utilizzati da tutte le imprese funebri indipendentemente dallo sponsor, che – si legge in una nota – ne ha la titolarita’ con un proprio logo, per un periodo di tre anni. “E’ precisa volonta’ di questo Ente mettere fine al manifesto selvaggio e dare decoro anche in questo settore. – sottolinea il sindaco Ludovico De Luca- Certo non e’ una bella immagine, per il nostro paese ne’ per coloro che ci lasciano, ne’ tanto meno per i familiari dei defunti, vedere imbrattati muri, cabine elettriche e telefoniche”. Il Comune ha fissato le modalita’ ed i criteri da seguire per aziende ed associazioni che vogliono manifestare il proprio interesse all’installazione di bacheche per annunci funerari proponendosi come sponsor.


ULTIME NEWS