Il destino di Gabbiadini dipende dall’arbitro Mazzoleni

Il destino di Gabbiadini dipende dall’arbitro Mazzoleni

Il destino di Gabbiadini dipende dall'arbitro Mazzoleni

Tutto dipende da come Mazzoleni configurerà il fallo di Gabbiadini. La valutazione dell’arbitro sarà fondamentale per stabilire la lunghezza della squalifica dell’attaccante del Napoli, in quanto la giustizia sportiva di primo grado usa un criterio prestabilito per irrorare le sanzioni: se la scorrettezza di gabbiani viene valutata come un gesto di reazione non violento, ma dipendente dalla foga dell’azione, è prevista una sola giornata. E’ l’ipotesi da escludere a priori, perché Gabbiadini ha volontarietà nel colpire Ferrari da terra, tra l’altro anche co un calcio violento e ben assestato. Sicuramente non sarà una sola giornata di stop per l’attaccante. Il dilemma resta sualle due o tre partite: due se viene giudicata la condotta antisportiva, tre se il gesto è ritenuto nella condotta violenta. Considerando l’azione, l’interpretazione è tutta di Mazzoleni e il giudice sportivo si adeguerà, poi il Napoli potrà presentare ricorso. Gabbiadini potrebbe saltare la sfida contro l’Empoli di mercoledì, quella contro la Juventus e la Lazio. 


ULTIME NEWS