Omicidio della prof Gianna: il mistero dell’uomo che suonava di notte

Omicidio della prof Gianna: il mistero dell’uomo che suonava di notte

Omicidio della prof Gianna: il mistero dell'uomo che suonava di notte

Elena Foresti, la nuora di Antonio Tizzani e Gianna Del Gaudio, ha lasciato l’abitazione dove viveva con il marito Paolo e i loro due bambini per trasferirsi dai genitori: forse la scelta e’ stata dettata dal pressing mediatico attorno alla loro villetta a schiera, dove dal 27 agosto scorso e’ ospite Antonio Tizzani, marito dell’ex prof Gianna Del Gaudio, sgozzata la notte precedente nella loro casa, vicina a quella di figlio e nuora. Antonio Tizzani, che ha raccontato di un uomo incappucciato entrato in casa per rapinare e uccidere la moglie, e’ al momento l’unico indagato nell’inchiesta, anche se a piede libero. Elena Foresti aveva raccontato di un incappucciato che, di notte, ancora prima dell’omicidio della suocera, suonava al campanello di casa sua quando il marito Paolo era al lavoro per il turno di notte. Poi si era rimangiata il racconto, sostenendo di essersi inventata tutto. C’e’ intanto attesa a Seriate per i risultati degli esami che i carabinieri del Ris di Parma stanno eseguendo su un coltello ritrovato in una siepe ad alcune centinaia di metri dall’abitazione della ex professoressa uccisa.


ULTIME NEWS