Follia nella caserma di Scafati: accoltellati due carabinieri

Follia nella caserma di Scafati: accoltellati due carabinieri

Carabinieri accoltellati

Follia nei locali della caserma dei carabinieri di Scafati, accoltellato il comandante della tenenza di via Oberdan e un altro militare. Arrestata la signora M.A., che ora dovrà rispondere di lesioni personali e tentato omicidio. Un episodio inquietante quello avvenuto ieri pomeriggio dopo le 14 proprio all’interno della struttura che ospita il presidio degli uomini dell’Arma a Scafati. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, la donna, dopo aver chiesto di parlare con il comandante Renato Ambrosaino, che da poco ha preso il posto del tenente Saverio Cappelluti trasferito in Toscana, la donna si è recata presso l’ufficio del maresciallo. Qui, per circostanze ancora da chiarire, lo avrebbe colpito con un coltello da cucina. La richiesta d’aiuto del maresciallo ha immediatamente allertato gli altri carabinieri in caserma presenti in quel momento. Ad avere la peggio durante le operazioni messe in atto per immobilizzare la donna è stato un altro carabiniere in servizio a Scafati, anche lui rimasto ferito da un fendente lasciato partire da A.M. che ha provato a difendersi dal blitz dei militari nella stanza del comandante. Tempestivi i soccorsi, con i volontari del 118 dell’associazione Croce del Sud di Pompei e Misericordia di San Valentino Torio che hanno prestato le prime cure del caso ai carabinieri rimasti feriti. Immediato è stato disposto il trasferimento di entrambi presso il Pronto soccorso “Umberto I” di Nocera Inferiore, dove i due hanno ricevuto le cure del caso per  i colpi ricevuti all’altezza del torace dalla donna. Entrambi se la caveranno con sette giorni di prognosi. Adesso bisognerà capire i motivi che hanno spinto la scafatese M.A. ad accoltellare i due militari in caserma.

TUTTI I DETTAGLI SULL’EDIZIONE DI METROPOLIS IN EDICOLA OGGI


ULTIME NEWS