Fumata nera per gli addetti del Bingo di Salerno

Fumata nera per gli addetti del Bingo di Salerno


Fumata nera per la vertenza relativa al lavoratori delle sale bingo di Salerno. La trattativa, dopo l’ultima riunione tenutasi giovedì a Roma tra la multinazionale Operbingo e i sindacato, si sposta sui tavoli ministeriale per fare chiarezza per i 120 addetti impegnati nelle strutture di Fratte e Pastena. Le parti sociali non hanno gradito la doppia strategia dell’azienda, che se da un lato chiedeva sacrifici in nome della crisi, dall’altro aveva rinnovato dei contratti a tempo. Da qui la decisione delle segreterie provinciali di Cgil, Cisl, Uil e Cisal di non cedere sulle richieste fatte nelle ultime settimane e che avrebbero portato all’attivazione dei contratti di solidarietà. Ma per ora tutto resta come nella fase iniziale, con i lavoratori che sperano in una fumata bianca grazie alla mediazione dei funzionari del ministero dello Sviluppo Economico.

TUTTI I DETTAGLI SULL’EDIZIONE DI METROPOLIS IN EDICOLA OGGI


ULTIME NEWS