JUVENTUS-NAPOLI 2-1. Sarri: “Insigne deve stare zitto”

JUVENTUS-NAPOLI 2-1. Sarri: “Insigne deve stare zitto”

Sarri: "Insigne deve stare zitto"

“Non meritavamo la sconfitta per quello che si e’ visto in campo. In questo momento facciamo sempre qualche errore e contro i giocatori che ha la Juve diventa pericolosissimo”. E’ amaro il commento di Maurizio Sarri dopo il ko del Napoli contro la Juve. “L’anno scorso – ricorda a Premium – avevamo fatto una gara piu’ timida. Davanti eravamo un po’ stanchi e questo potrebbe avere un po’ inciso. Mi dispiace per il secondo gol preso per un errore su una lettura sbagliata. Il primo non lo commento, e’ un errore singolo, sfortunato perche’ la palla e’ finita sul piede di Bonucci”. La stilettata pero’ Sarri la riserva a Insigne che ha ‘mugugnato’ al momento del cambio: “Quando esce deve stare zitto e basta. Se c’e’ qualcosa da chiarire lo faremo nei prossimi giorni. L’ho tolto perche’ non sembrava stare bene fisicamente”.0 L’abbraccio con Higuain? Quando sei arrabbiato con un figlio continui a volergli bene. Lui mi ha fatto solo del bene, il passaggio alla Juve mi ha fatto male ma rimane una persona alla quale sono affezionatissimo e probabilmente fra 10 anni ci sentiremo ancora”. “Le sconfitte contro Roma e Juve ridimensionano i nostri obiettivi? Il Napoli ha lottato nelle prime posizioni nelle scorse stagioni e anche quest’anno e’ nei primi posti. Non abbiamo mai detto di essere competitivi per il massimo livello, se no avremmo preso giocatori dell’87 o dell’88. Invece abbiamo fatto una giusta scelta di prendere tutti giocatori giovani, del’ 94, ’95, ’97. La societa’ ha scelto di crearsi un futuro, quindi il percorso e’ piu’ lungo: la squadra deve crescere in personalita’ e esperienza. Con tutte le difficolta’ avute penso che i ragazzi stiano facendo bene, se poi qualcuno ci etichetta come l’anti Juve non ci interessa, sappiamo quale sia il nostro compito e andiamo avanti tranquillamente”. 


ULTIME NEWS