NAPOLI-LAZIO 1-1. Hamsik illude, Keita pareggia subito dopo

NAPOLI-LAZIO 1-1. Hamsik illude, Keita pareggia subito dopo

NAPOLI-LAZIO 1-1. Hamsik illude Keita pareggia subito dopo

Napoli e Lazio provano a farsi male, ma alla fine escono dal San Paolo con un punto a testa, al termine di una gara giocata su ritmi altissimi. Di Hamsik e Keita le due reti, arrivate nella ripresa nel giro di un minuto. La partita inizia su ritmi altissimi e dopo nemmeno un minuto si contano gia’ due occasioni: una con Immobile (Reina attento) e l’altra con Mertens, la cui conclusione finisce fuori di un soffio. I ritmi sono indiavolati con le due squadre che si affrontano a viso aperto cercando di verticalizzate e di affondare in ogni occasione, con Insigne che prova a concludere, ma troppo centrale. Il Napoli e’ piu’ pericoloso e con Mertens su punizione da l’impressione del gol al San Paolo, ma la palla esce di un soffio deviata dalla barriera. Con il passare di minuti il Napoli prende il possesso del gioco e arriva con grande facilita’ e spettacolo fino all’ultimo passaggio, ma al momento della conclusione in area si nota apertamente l’assenza di un vero centravanti di ruolo. La ripresa si apre nell’insegna della Lazio ed e’ Immobile a rendersi protagonista in un paio di occasioni, ma Reina si fa trovare pronto nella prima, mentre nella seconda la sua conclusione e’ di un soffio a lato. E’ pero’ il Napoli a passare in vantaggio con un inserimento centrale del suo capitano Marek Hamsik, il quale al termine della percussione fa partire un diagonale che si spegne alle spalle di Marchetti. Nemmeno il tempo di mettere la palla sul cerchio di centrocampo che la Lazio pareggia: bella iniziativa di Keita che entra in area, elude l’intervento di Koulibaly e tira, con la palla che finisce in rete con la complicita’ di Reina che prende gol sotto i suoi guanti. Hamsik pero’ e’ ispirato e trascina i suoi in fase offensiva, non disdegnando anche qualche conclusione dalla lunga distanza. Il Napoli spinge forte e con Hysaj costringe Marchetti ad una spettacolare deviazione in angolo. Sarri allora inserire in campo Gabbiadini per Insigne nel tentativo di dare piu’ peso all’attacco. L’ex Samp si fa subito pericoloso, ma e’ bravissimo Radu ad anticiparlo in area al momento del tiro. Nel finale le due squadre sono molto stanche e creano molto meno e al triplice fischio di Damato il pareggio e’ sicuramente il risultato piu’ giusto. 


ULTIME NEWS