Napoli, Mertens: “Siamo pronti per la Lazio, il gruppo è unito”

Napoli, Mertens: “Siamo pronti per la Lazio, il gruppo è unito”

Napoli, Mertens: “Siamo pronti per la Lazio, il gruppo è unito”

“Siamo pronti per la sfida, la Lazio e’ davanti a noi ma vogliamo vincere per scavalcarli di nuovo”. E’ Dries Mertens a lanciare la sfida del Napoli ai biancocelesti in vista della sfida di domani sera al San Paolo. Dopo il buon pari di Istanbul in Champions League, il Napoli ha la necessita’ di vincere domani per riprendere una marcia in campionato che e’ stata balbettante nell’ultimo mese con tre sconfitte e due vittorie nelle ultime cinque gare: uno score che ha visto gli azzurri scivolare al quinto posto in classifica. Se l’imperativo e’ invertire la marcia, Mertens e’ l’uomo giusto con le sue accelerazioni e i suoi dribbling. Il belga e’ ormai diventato una pedina indispensabile nel gruppo di Sarri, che puo’ usarlo nel suo ruolo naturale di esterno sinistro d’attacco o in quello di falso nueve: “Sono soddisfatto di questo avvio di stagione – ha detto il belga – perche’ sto giocando di piu’. Ho sempre avuto questa carica dentro ma quest’anno sta emergendo meglio perche’ gioco con continuita’ e posso dare il massimo”. Mertens e’ cresciuto molto nelle ultime due stagioni e ha dimostrato in questi primi mesi di poter essere il trascinatore del Napoli, come Hamsik e Reina. Ottimi i suoi numeri, con sei gol e altrettanti assist tra campionato e Champions, ma ottimo anche l’impatto costante sul gioco, con la sua mobilita’, la capacita’ di puntare l’avversario e dialogare nello stretto con i compagni. Il belga si gioca domani un posto in due ballottaggi. Per un posto a sinistra la sfida e’ quella ormai solita con Lorenzo Insigne. Un ballottaggio, quello tra i due, che non scalfisce l’unita’ del gruppo come dimostra la foto postata sui social  dall’esterno belga in occasione di una festa di Halloween: lui vestito con la maglia di Insigne con tanto di parrucca bionda e tatuaggi finti, con al fianco la sua compagna Kat vestita da Hamsik con la cresta posticcia. “Era il compleanno della figlia di Reina – spiega il belga – e non avevo un costume per Halloween, allora ho deciso di vestirmi come Lorenzo, abbiamo riso molto. Ma ora pensiamo al campo e alla sfida di domani alla Lazio. L’importante e’ che siamo un grande gruppo e per questo sono contento di stare a Napoli”. Mertens si gioca chances anche da “falso nueve” con Gabbiadini, anche se domani sera al centro dell’attacco Sarri potrebbe dare nuovamente fiducia all’attaccante bergamasco, un giocatore che il Napoli deve disperatamente recuperare vista la lunga assenza di Milik e in attesa di tornare sul mercato di gennaio a caccia di una punta, che potrebbe essere Zaza. Un apporto dal mercato in attesa che aumenti anche l’apporto del pubblico del San Paolo: anche per la sfida di domani il pubblico si e’ dimostrato pero’ freddino, nonostante i prezzi calmierati, con i distinti a 25 euro e le curve a 18: difficile si raggiungano i 25.000 spettatori nel catino del San Paolo. “Un messaggio ai tifosi? Non voglio parlare adesso, voglio farlo domani sul campo, spero solo che lo stadio sia pieno”. Convincere i tifosi coi fatti e con un successo e’ la missione di un Napoli che sara’ ancora privo di Albiol, con Maksimovic favorito su Chiriches per un posto al fianco di Koulibaly e con Diawara che dovrebbe esordire al San Paolo dal 1′.


ULTIME NEWS