Napoli. UniCredit inaugura la filiale “Open” a via Verdi col sindaco de Magistris

Napoli. UniCredit inaugura la filiale “Open” a via Verdi col sindaco de Magistris

UniCredit inaugura la filiale "Open" a via Verdi col sindaco de Magistris

Accessibilità, trasparenza e innovazione. Sono questi i concetti chiave alla base del progetto di rinnovamento strutturale dell‘agenzia UniCredit di via Verdi a Napoli. All’inaugurazione hanno partecipato Andrea Casini, Cohead Country Italy di UniCredit ed Elena Goitini,  Regional Manager Sud di UniCredit. A fare gli onori di casa Michele Manzari, Area Manager Napoli di UniCredit. Presente il sindaco Luigi de Magistris, oltre a numerosi esponenti del mondo imprenditoriale e civile della città. Il restyling dell’agenzia di via Verdi rappresenta una delle realizzazioni in Italia del progetto Open, il nuovo modello di servizio delle rete commerciale della banca. Il ruolo delle filiali è centrale nel progetto, che prevede la massima integrazione tra tutti i canali della banca, da quelli tradizionali all’online banking e ai bancomat multifunzione, dal mobile alla consulenza in “remoto”. Sono 41 le persone della squadra guidata dal direttore di Distretto Antonio Gentile. La rinnovata agenzia è dotata di wi-fi gratuito per la clientela, per la quale è a disposizione anche un chiosco pc per l’accesso alla banca multicanale ed 1 cassa veloce con cui poter effettuare, oltre a versamenti e prelevamenti, anche bonifici e pagamenti. L’Area Self Service esterna, aperta 24 ore su 24, 7 giorni su 7, è dotata inoltre di 2  bancomat evoluti che, oltre alle consuete operazioni di prelievo e a quelle di versamento di contanti e assegni, consente anche di accedere a diverse funzioni di pagamento. Gli Atm saranno inoltre più semplici da utilizzare grazie alla grafica intuitiva e alla modalità touch; oltre che più veloci grazie anche alla memorizzazione delle abitudini di utilizzo del bancomat da parte del possessore della carta, cui viene proposto nella prima schermata di scegliere con un solo click tra gli importi più frequentemente prelevati.


ULTIME NEWS