Fidanzatini fanno sesso in auto e muoiono: uccisi dal monossido di carbonio

Fidanzatini fanno sesso in auto e muoiono: uccisi dal monossido di carbonio

Fidanzatini fanno sesso in auto e muoiono: uccisi dal monossido di carbonio

Si appartano per fare sesso in macchina ma muoiono. Due ragazzi sono morti intossicati dal monossido di carbonio dopo essersi appartati in macchina, all’interno di un garage, e aver lasciato il motore acceso per poter scaldare il veicolo. Artem, 20 anni, e Anna, 19, si frequentavano da un paio di mesi, come riporta il Sun, e come spesso accade alle neo coppie si è colti improvvisamente da un’irrefrenabile passione. Probabilmente è stato questo il motivo che ha spinto i ragazzi trovare un posto riparato dove concedersi un po’ di intimità. I due erano originari di Artem a Ufa, nella Repubblica russa di Bashkortosta dove le temperature sono già rigide e questo ha spinto i ragazzi a tenere il motore dell’auto acceso per poter azionare il riscaldamento. I ragazzi però si trovavano all’interno di un garage che in breve tempo si è saturato di monossido di carbonio e ha ucciso lentamente i ragazzi. A lanciare l’allarme sono state le famiglie degli adolescenti preoccupate perché non li vedevano rientrare a casa. I soccorsi hanno trovato i corpi dei due, l’uno tra le braccia dell’altra, nudi. Non c’è stato nulla da fare per la giovane coppia che si è spenta insieme ai loro sogni d’amore.


ULTIME NEWS