Torre Annunziata. Incidente nel cantiere navale, operaio precipita nel vuoto

Torre Annunziata. Incidente nel cantiere navale, operaio precipita nel vuoto

Torre Annunziata. Incidente nel cantiere navale, operaio precipita nel vuoto

Un volo di quattro metri dal pontile dove stava lavorando. Un tuffo nel vuoto che gli è costato il ricovero d’urgenza in ospedale dove le sue condizioni restano gravi. E’ accaduto  ieri mattina nel cantiere navale di Aprea Mare dove un operaio, esperto nel settore navale e assunto da anni nel polo cantieristico, si è procurato lesioni e rotture multiple anche gravi. Ieri mattina l’uomo, 50enne originario di Torre Annunziata, si era recato a lavoro come tutte le mattine per occuparsi della manutenzione delle imbarcazioni. In particolar modo, da giorni, era impegnato nel rimessaggio dell’imbarcazione “Coccobrill”, natante che tra qualche giorno doveva essere consegnata. Un’operazione alla quale l’uomo era esperto. Salito sulla scala però, forse un piede in fallo, il manto scivoloso dell’imbarcazione, o un malore, l’uomo ha perso l’equilibrio ed è caduto nel vuoto. Un volo di quattro metri prima di schiantarsi sull’asfalto. La scena sotto gli occhi di altri colleghi che appena hanno visto l’uomo cadere, hanno tempestivamente allertato i medici del 118. Il 50enne è rimasto immobile e privo di conoscenza ed è stato trasportato all’ospedale Sant’Anna Madonna della Neve di Boscotrecase dove resta tutt’ora ricoverato in gravi condizioni ma stazionarie. Ha riportato lesioni multiple all’anca, gambe e braccia ed escoriazioni lungo tutto il corpo. Sul caso stanno indagando i carabinieri della stazione di Torre Annunziata, agli ordini del maresciallo Egidio Valcaccia, che stanno cercando di accertare la dinamica dell’incidente per verificare se fossero state rispettate tutte le normative in rispetto alla sicurezza sul lavoro. Inoltre da verificare anche se l’uomo indossasse tutti i dispositivi, dal casco all’imbracatura, prevista per occuparsi di quel tipo di lavoro di manutenzione. Sul posto dell’incidente per ora non sono stati recuperati nè caschi nè utensili particolari ma nelle prossime ore verranno ascoltati i titolari e responsabili del cantiere. Per ora la certezza che almeno l’operaio è fuori pericolo anche se resta ricoverato in ospedale in attesa del via libera da parte dei camici bianchi del nosocomio di Boscoreale.


ULTIME NEWS