Scontri fuori allo stadio, ferita una donna

Scontri fuori allo stadio, ferita una donna

Scontri fuori allo stadio, ferita una donna

Momenti di tensione all’esterno dello stadio Da Luz, nel piazzale dove c’è la statua di Eusebio, prima del fischio di inizio della gara tra Benfica-Napoli, valida per il pass agli ottavi di Champions League. C’è stato un minimo contatto tra i gruppi di tifosi portoghesi e quelli napoletani, controllato dall’intervento immediato delle forze dell’ordine. Nel mirino sono finiti quattro sostenitori partenopei, che si sono ritrovati a percorrere una strada sbagliata dopo essersi divisi dal gruppo degli ultras organizzato. Trovatisi in una strada frequentata particolarmente dai portoghesi prima della partita e riconosciuti, sono stati aggrediti. L’intervento della polizia ha evitato il peggio, scortando una parte del tifo azzurro fino all’ingresso nello stadio. Anche una donna è stata ferita, trasportata immediatamente all’ospedale vicino per accertamenti. La vittima, una tifosa del Benfica, sarebbe stata aggredita all’esterno dell’impianto da un gruppetto a volto coperto e avrebbe avuto la peggio cadendo.  Non è da escludere che l’atto sia dovuto ad un’infiltrazione di tifosi dello Sporting, con l’obiettivo di avvelenare ulteriormente il clima in vista del derby di campionato. La situazione è subito tornata tranquilla, con le forze dell’ordine che hanno controllato l’ingresso dei tifosi al Da Luz passo dopo passo.


ULTIME NEWS