Ricattò una donna di Positano per foto osè: scatta l’arresto

Ricattò una donna di Positano per foto osè: scatta l’arresto

Ricattò una donna per foto osè, arresto in costiera amalfitana

Minacciava una donna di diffondere foto di lei in compagnia di altri uomini e di mandarle all’ex marito se non gli avesse consegnato trentamila euro. Il protagonista della vicenda, un allevatore cinquantenne di Praiano (Salerno), Vito Fusco, è stato arrestato all’alba dai carabinieri della stazione di Positano che hanno dato esecuzione ad una ordinanza applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari per il reato di tentata estorsione. L’uomo, un pregiudicato, pretendeva da una trentacinquenne di Positano, di cui si era invaghito senza però che i due avessero alcun rapporto, trentamila euro per non diffondere le foto. Le indagini, condotte dai militari di Positano, sono scattate dopo la denuncia-querela presentata dalla signora. È emerso che l’uomo in più occasioni, e con molteplici chiamate e messaggi inviati da cabine telefoniche o cellulari, mascherando la sua identità o spacciandosi per un paparazzo, minacciava la donna di recapitare all’ex marito foto compromettenti che la ritraevano con altri uomini qualora non avesse ottemperato alla richiesta di consegnargli 30mila euro facendole in tal modo rischiare la revoca dell’affidamento del figlio minore ottenuto in occasione della separazione. Minaccia a cui si aggiungevano innumerevoli sms e chiamate a sfondo volgare, ingiuriose ed offensive. I carabinieri, tramite intercettazioni, pedinamenti, localizzazioni ed acquisizione di immagini, sono risaliti alla vera identità dell’uomo, evitando così l’estorsione e scoprendo che le foto in questione non erano mai esistite. L’arrestato, condotto in caserma per le formalità di rito, ora si trova agli arresti domiciliari.


ULTIME NEWS