Raid di sangue a Castellammare, gambizzato un 19enne

Raid di sangue a Castellammare, gambizzato un 19enne

L'AGGUATO

Due colpi dritti alle gambe di un 19enne. Due proiettili che squarciano il rumore della movida in un bar in villa comunale e segnano il ritorno di un modo di regolare i conti che alimenta terrore. Si torna a sparare a Castellammare e a far paura è il fatto che, probabilmente, lo si è fatto per futili motivi. Una rissa precedente, magari scaturita da uno sguardo non gradito o un apprezzamento alla ragazza sbagliata. Insomma, dal nulla. A beccarsi le pallottole nelle gambe è C.G., 19 anni, della periferia stabiese, che ha preteso di essere dimesso dall’ospedale San Leonardo subito dopo le medicazioni. Ha riportato ferite all’anca e alla coscia. 


ULTIME NEWS