Orrore al Parco Verde, Tommasone canta il dramma della piccola Chicca

Orrore al Parco Verde, Tommasone canta il dramma della piccola Chicca

Orrore al Parco Verde, Tommasone canta il dramma della piccola Chicca

«Una filastrocca nera, a livello emozionale uno dei pezzi più difficili che abbia mai scritto». Hello sPunk, alter ego di Giancarlo Tommasone (foto)  parla così di “Canzone di Fortuna”, brano che fa da apripista al suo album d’esordio, “Radical shit”. La canzone è stata ispirata dalla tragica vicenda di Fortuna Loffredo, la bimba del Parco Verde di Caivano assassinata a giugno del 2014. «Ho vissuto quei momenti da cronista – spiega Tommasone – All’inizio si pensò a un tragico incidente, poi i particolari venuti a galla hanno portato a un quadro ben più inquietante, da vero e proprio incubo». Nel brano in questione Chicca parla in prima persona e racconta la sua storia, «mamma ho perso una scarpina… vivo in un palazzo verde come in una favola, c’è la principessa e l’orco…». «Ho scritto questo pezzo anche per chiedere a chi sta lavorando sul caso di impegnarsi ancora di più per far emergere tutta la verità. Personalmente credo che ci sia ancora tanto da scoprire, c’è un velo di silenzio e una sorta di omertà intorno a questa storia, che mi inquieta.  L’ho notato anche da alcuni commenti che mi sono giunti non appena il video del pezzo è stato pubblicato in rete», dice l’artista. La ricerca della verità, lo schiantarsi contro i tabù, i luoghi comuni e i muri di gomma della normalità sono il filo conduttore di “Radical shit”. Il disco prodotto per l’etichetta partenopea Studio8 da Diego Leanza, tra i più quotati producer italiani e internazionali, è uscito il 12 dicembre ed è al momento disponibile sui maggiori digital music stores. Entro il 2016 sarà realizzata anche la stampa fisica dell’album, un’edizione speciale che vedrà l’aggiunta di una bonus track ai 10 brani che lo compongono. Le tracce sono caratterizzate da un sound aggressivo, tipico del punk e da testi che fanno dell’irriverenza e della dissacrazione il marchio di fabbrica del progetto. Si spazia dall’intimismo alle tematiche della dipendenza, dell’omologazione, delle necessità vere o presunte dell’uomo moderno (“Passa la voglia”), passando attraverso la critica politica e sociale (“Non me la prendo mai”). Hello sPunk nel corso di quest’anno ha pubblicato già due singoli e i relativi video, “La mia malattia” e “BJ4me”, accolti con entusiasmo da pubblico e critica. Per il lancio dell’album è stato scelto il singolo “Canzone di Fortuna”, il video realizzato per il brano è on line sul canale YouTube di Studio8. All’interno dell’album anche la traccia “Ninna nanna per tenerla sveglia”, in cui Hello sPunk duetta con Diego Leanza. Tra gli altri brani “E’ tutto finto”, “Milf e Molinari” e “Baciala anche tu”. Quest’ultima parla del rapporto dell’uomo moderno con gli psicofarmaci, «magari perché, per vivere meglio, c’è sempre più bisogno di sedarsi», dice Hello sPunk.


ULTIME NEWS