Maestra schiaffeggiata a Torre del Greco, l’alibi dei genitori sul web: «Nostro figlio picchiato». Ma è una bufala

Maestra schiaffeggiata a Torre del Greco, l’alibi dei genitori sul web: «Nostro figlio picchiato». Ma è una bufala

Maestra schiaffeggiata a Torre del Greco, l'alibi dei genitori sul web: «Nostro figlio picchiato». Ma è una bufala

Torre del Greco. Prima gli schiaffi all’insegnante, poi il falso “alibi” costruito per cancellare la gogna mediatica provocata dall’incredibile gesto. Si arricchisce di una seconda e sconcertante puntata la storia della maestra della scuola Francesco D’Assisi aggredita dalla mamma di un alunno per un rimprovero al figlio: a 24 ore dalla denuncia – i carabinieri della stazione capoluogo guidata dal comandante Vincenzo Amitrano avevano immediatamente rintracciato la donna – il papà del bambino di 7 anni ha postato su Facebook una foto della mano del figlio visibilmente arrossata, lasciando intendere che il baby-alunno fosse stato picchiato dalla docente.

Di qui, la “reazione” della madre e i successivi schiaffi alla maestra: una ricostruzione capace di fare indignare il popolo del web – pronto, stavolta, a puntare l’indice contro l’insegnante – ma risultata una vera e propria bufala.

«Non è stata presentata alcuna denuncia del genere da parte dei genitori del bambino», fanno sapere dalla caserma Dante Iovino. «L’alunno ha spiegato all’insegnante di avere battuto con la mano contro la lavagna durante un’esercitazione a classi aperte per preparare l’imminente spettacolo per le festività natalizie», la puntuale replica della dirigente scolastica Rosanna Ammirati.

Alberto Dortucci

+++ tutti i dettagli e gli approfondimenti in edicola domani su Metropolis Quotidiano +++


ULTIME NEWS