Sarri ridisegna la difesa. Koulibaly fuori un mese e mezzo, rebus Tonelli

Sarri ridisegna la difesa. Koulibaly fuori un mese e mezzo, rebus Tonelli

Sarri ridisegna la difesa. Koulibaly fuori un mese e mezzo, rebus Tonelli

La difesa del Napoli inizia a perdere pezzi in anticipo. Ancora prima del via ufficiale della Coppa d’Africa, quella che sottrarrà a Sarri due fedelissimi, forse per un mese e mezzo. Si tratta di Koulibaly e Ghoulam, i due difensori azzurri che saranno impegnati rispettivamente con Senegal e Algeria dal 14 gennaio al 5 febbraio. Ma a partire dalla prossima sfida, in programma domani al San Paolo contro il Torino, il tecnico toscano si ritroverà da subito a dover ridisegnare la difesa. Sì, perché Sarri dovrà fare a meno di Koulibaly, infortunatosi a Cagliari dopo uno scontro di gioco a centrocampo. Saranno quindici giorni di apnea per il reparto arretrato, che perde uno dei suoi punti di riferimento, alla pari di Albiol. E tradotto significa che il Napoli rischia, a partire da domenica, di non vedere più in campo il franco-senegalese fino alla chiusura dell’anno. Un’assenza anticipata, insomma. Il centrale dovrà poi partire per la Coppa d’Africa, lasciando soli i compagni nella corsa scudetto. Dovrebbe, invece, esserci per gli ottavi di Champions League contro il Real Madrid. E pensare che Koulibaly, ormai una delle poche certezze di Sarri, in estate è stato a un passo dall’addio: Everton e Chelsea si erano presentate alle porte di Castel Volturno. Offerte, alcune di un certo spessore, tutte rispedite al mittente. Sarri ha chiesto a De Laurentiis di blindare il suo pezzo da novanta difensivo. Ma presto dovrà rinunciarci, soprattutto perché a Cagliari ha rimediato un infortunio, un problema che non gli permetterà di chiudere l’anno solare coi fiocchi. Il rischio di vedere Koulibaly in campo a partire dal 2017 è notevole. Dunque, da Torino in poi, Sarri dovrà valutare le alternative. Alternative che potrebbero nascondere qualche insidia. La difesa del Napoli sta facendo i conti anche con l’incognita Tonelli. Il centrale, sbarcato in Campania a fine maggio per dieci milioni di euro, non ha ancora esordito in azzurro. Addirittura, ha saltato l’intera preparazione estiva a Dimaro. Un imprevisto che ha costretto De Laurentiis ad accaparrarsi anche Maksimovic, prelevato proprio dal Torino per la bellezza di 25 milioni di euro. Un’altra pedina che sotto al Vesuvio ha avuto qualche difficoltà di troppo. Tanto che Sarri gli preferisce spesso Chiriches, il rumeno che ormai ha assimilato i movimenti della linea difensiva partenopea. Di sicuro domenica Sarri darà via agli esperimenti in difesa. Senza se e senza ma, lo impone la Coppa d’Africa, ormai alle porte.   


ULTIME NEWS