A Natale arriva il “Paliat-one”: il panettone a base di birra

A Natale arriva il “Paliat-one”: il panettone a base di birra

A Natale arriva il “Paliat-one": il panettone a base di birra

A presentarlo sono stati due testimonial d’eccezione: Furio e Rocco, due esemplari di mastino, campioni italiani e del mondo per la loro bellezza, provenienti dall’allevamento del Nolano. Sono stati loro a fare da mascotte per la presentazione di Paliat-one, l’originale dolce natalizio nato da un’idea di Fabio Ditto, general manager di Loco For Drink, per il nuovo panettone alla birra firmato da Leopoldo Infante, in edizione limitata. Un prodotto creato con Paliat di Kbirr, una Imperial Stout realizzata con materie prime di alta gamma. Un panettone innovativo con 48 ore di lievitazione come da tradizione. Un doppio impasto: il primo con la birra Paliat di Kbirr, il secondo a base di caffè espresso, miscela arabica. Un’esplosione di gusto con gocce di cioccolato fondente al 60% belga e caramello. Un dolce tutto napoletano, dove ritrovare il “turbamento” e il “sussulto” della personalità di Paliat di Kbirr. Paliat è una birra molto complessa, una Imperial Stout, creata con materie prime di alta gamma (dai malti tostati al luppolo). Paliat, nel dialetto napoletano, si traduce in solenne bastonata. Nell’etichetta è raffigurato un mastino napoletano che rimanda al significato. KBirr è un progetto completo che va dal pensiero del prodotto alla sua presentazione. Le tre tipologie (Natavot, Jattura e Paliat) sono uniche nello spirito e nel gusto. Ditto ha anche pensato al design del prodotto, riconoscendone il ruolo di comunicazione. Leopoldo Infante ha portato innovazione e creatività allo storico marchio di famiglia connotando la sua produzione e i suoi locali con i pois.


ULTIME NEWS