Boscoreale, compenso mai pagato: Comune condannato al risarcimento

Boscoreale, compenso mai pagato: Comune condannato al risarcimento

Boscoreale, compenso mai pagato: Comune condannato al risarcimento

Il Comune dovrà risarcire una dipendente comunale per una serie di attività svolte per l’ente ma mai retribuite. Una piccola vittoria per Anna Langella, dipendente del Comune di Boscoreale che dovrà essere ora risarcita della somma di oltre 13mila euro. Il provvedimento fa seguito al decreto ingiuntivo notificato all’amministrazione comunale lo scorso 15 settembre. Decreto ingiuntivo presentato in seguito al ricorso presentato dalla stessa Langella che aveva  presentato il conto al Comune boschese per la somma di oltre 9mila euro, ai quale aggiungere gli interessi e la rivalutazione, a titolo di credito residuo dei compensi professionali per attività svolta negli anni 2008, 2009 e 2010 per i quali furono liquidati sono degli acconti all’avvocato Anna Langella. Nello specifico, si tratta di compensi professionali dovuti per gli incarichi di difesa dell’ente innanzi alle autorità giudiziarie competenti, formalmente conferiti e definiti con sentenze favorevoli per il Comune di Boscoreale e spese compensate. 


ULTIME NEWS