Botti, tragedia a Castellammare: 17enne perde tre dita. Il sindaco: «Facciamo saltare solo i tappi delle bottiglie»

Botti, tragedia a Castellammare: 17enne perde tre dita. Il sindaco: «Facciamo saltare solo i tappi delle bottiglie»

Botti, tragedia a Castellammare: 17enne perde tre dita. I Verdi: «Basta con il Capodanno di sangue»

Tra i primi feriti gravi per i botti di Capodanno c’è un 17enne. A Castellammare di Stabia (Napoli) il ragazzo rischia di perdere la mano. Il sindaco Antonio Pannullo rivolge un appello alla comunità «A Capodanno non sparate i botti, a mezzanotte scendete in piazza e fate saltare solo i tappi dalle bottiglie e brindiamo».

Sul caso interviene anche il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli: «Purtroppo il ragazzo dovrà subire diversi interventi per tentare di salvare l’arto. Anche questo Capodanno – sottolinea in una nota – bisogna impegnarsi in modo determinato per evitare altre menomazioni e gravi tragedie che non sono mai mancate in tutti questi anni. É stato un Natale pienamente operativo per gli ospedali campani. Al Cardarelli in prima linea con il personale medico c’era anche anche il Direttore Generale Ciro Verdoliva. Al San Giovanni Bosco – racconta Borrelli – un paziente è stato ricoverato perché aveva inghiottito durante il pranzo natalizio una vongola con tutto il guscio, per fortuna dopo l’intervento medico le sue condizioni di salute si sono subito rivelate non gravi e gestibili».


ULTIME NEWS