Pompei, inagibile l’istituto Celentano

Pompei, inagibile l’istituto Celentano

La protesta dei genitori

«Il Liceo Linguistico “A. Pansa” di via Sacra non è adatto per ospitare i nostri figli». 

Sono agguerrite le mamme degli alunni del plesso scolastico “Celentano” di via Astolelle che, da gennaio prossimo, dovranno essere ospitati nella struttura dell’istituto Bartolo Longo per l’inagibilità delle aule della scuola elementare. Nei giorni scorsi, le mamme hanno voluto far sentire la propria voce affinché le istituzioni possano intervenire per risolvere la problematica. 

«La nuova struttura – hanno sottolineato le mamme – non è adatta ad ospitare i giovani alunni. Un solo bagno per settanta scolari, condizioni igienico-sanitarie al limite e niente abbattimento delle barriere architettoniche. Una sede sicuramente non adatta per ospitare gli alunni delle elementari». 

Una scelta che fa seguito alla chiusura del plesso scolastico di via Astolelle. L’istituto è risultato in parte inagibile e così nei giorni scorsi, l’amministrazione commissariale ha provveduto alla chiusura delle aule interessate. Gli alunni della sede distaccata del Secondo Circolo didattico saranno quindi ospitati nel Liceo Linguistico “A. Pansa”. Un provvedimento, adottato dal Commissario prefettizio Donato Cafagna, che tiene conto del sopralluogo effettuato nelle settimane scorse dai tecnici dell’Utc di Pompei, intervenuti in seguito alle denunce degli stessi genitori degli alunni.


ULTIME NEWS