Picchiato dal compagno dell’amante, finge un pestaggio in villa comunale a Castellammare di Stabia

Picchiato dal compagno dell’amante, finge un pestaggio in villa comunale a Castellammare di Stabia

Picchiato dal compagno dell'amante, finge il pestaggio in villa comunale a Castellammare di Stabia

Vagava insanguinato per le strade di Castellammare di Stabia. Quando i carabinieri l’avevano fermato, non aveva esitato a denunciare: «Mi hanno picchiato e rapinato in villa comunale. Era una baby-gang, ma non saprei riconoscerli». Le indagini lampo dei militari, però, avevano appurato che sul lungomare non era accaduto nulla e alla fine l’uomo è stato costretto a dire la verità: era stato sì vittima di un pestaggio, ma avvenuto a Pompei e ad opera del fidanzato e alcuni amici della sua amante. 

Protagonista un rumeno di 37 anni che ora è stato denunciato per simulazione di reato. Mentre i militari stanno cercando d’identificare i tre uomini che l’hanno massacrato a Pompei.

+++TUTTI I DETTAGLI SU METROPOLIS QUOTIDIANO OGGI IN EDICOLA+++


ULTIME NEWS