Scafati. Scia di furti al centro anziani, i soci incontrano il commissario

Scafati. Scia di furti al centro anziani, i soci incontrano il commissario

Scafati. Scia di furti al centro anziani, i soci incontrano il commissario

Il centro anziani della villa comunale di Scafati si prepara ad incontrare il Commissario Prefettizio, Vittorio Saladino. Dopo l’ennesimo furto i soci della struttura ripongono tutte le loro speranze nel nuovo commissario. «Ci rendiamo conto che l’ex sindaco di Scafati, Pasquale Aliberti, non ha potuto aiutarci per il momento difficile che ha vissuto in questi mesi», ha spiegato uno storico socio del centro. «Ma qui non se ne può più. Ogni giorno è la stessa storia, non sanno nemmeno più cosa rubarci. Che cosa dobbiamo fare? Dobbiamo andare a casa?». Una situazione insostenibile, quella del centro polivalente, che da anni rischia di veder diminuire il numero dei soci per colpa della microcriminalità organizzata. Pochi giorni fa, infatti, l’ultimo colpo alla macchinetta del caffè. «Sono entrati di notte scassinando la porta blindata e oltre all’evidente danno abbiamo dovuto spendere anche i soldi per rimettere in sesto quello che avevano rotto. Non se ne può più, anche le forze dell’ordine conoscono bene ciò che dobbiamo subire tra furti, rapine, ragazzi che di notte entrano nel centro e borseggiatori».

 

+++TUTTI I DETTAGLI SULL’EDIZIONE ODIERNA DEL QUOTIDIANO METROPOLIS+++


ULTIME NEWS