Acetosella, stop alla produzione: cancelli chiusi per i 15 operai di Castellammare

Acetosella, stop alla produzione: cancelli chiusi per i 15 operai di Castellammare

Acetosella, stop alla produzione: cancelli chiusi per i 15 operai di Castellammare

Castellammare. Sono arrivati davanti allo stabilimento per lavorare e incassare un acconto sulle sei mensilità arretrate, ma davanti a loro si sono ritrovati i cancelli chiusi. L’ultima puntata della crisi dell’Acetosella, a Castellammare di Stabia, assume contorni grotteschi.

La società Stabia di Mare srl, che detiene la concessione per l’imbottigliamento della più famosa e bevuta acqua stabiese non aveva avvisato i lavoratori della volontà di tenere chiuso lo stabilimento e di fatto bloccare la produzione. Gli operai hanno anche provato a mettersi in contatto con l’amministratore della società, senza successo.

Così hanno deciso di rivolgersi alle forze dell’ordine denunciando quanto da mesi accade nello stabilimento di via Brin. I dipendenti dell’Acetosella hanno raccontato delle mensilità arretrate non percepite, ben sei, e dei contributi previdenziali che in base a una verifica fatta da loro stessi presso gli uffici dell’Inps di Castellammare di Stabia – un mese fa – non risultavano versati. 

Tiziano Valle

+++ leggi tutto su Metropolis Quotidiano in edicola oggi +++


ULTIME NEWS