A Ottaviano le tasse si pagano lavorando per il Comune

A Ottaviano le tasse si pagano lavorando per il Comune

A Ottaviano le tasse si pagano lavorando per il Comune

Il consiglio comunale di Ottaviano ha votato all’unanimità, con la sola eccezione di un astenuto, il baratto amministrativo. Si tratta di uno strumento che offre la possibilità ai cittadini in difficoltà di poter saldare i propri debiti con il fisco, mettendosi a disposizione del Comune per eseguire lavori di pubblica utilità.

 

In consiglio è stato approvato il regolamento, illustrato dall’assessore e vicesindaco Virginia Nappo: potranno chiedere di accedere al baratto amministrativo i cittadini singoli con Isee non superiore ai 10225 euro, che comunque saranno inseriti in una graduatoria. Ogni famiglia può barattare i debiti fiscali col Comune fino a un massimo di 300 euro, l’ufficio tecnico predisporrà dei progetti per lavori di pubblica utilità (manutenzione strada, abbellimento piazze, eccetera) valutati 10 euro l’ora.

Per legge, il baratto amministrativo può riguardare soltanto i tributi dell’anno corrente e non quelli pregressi.

“Si tratta di un provvedimento che va incontro alle esigenze di molte famiglie, sempre più alle prese con la crisi economica. Siamo soddisfatti dell’approvazione del regolamento in consiglio comunale, che ci consente di mettere a disposizione dei cittadini in difficoltà uno strumento molto importante”, dichiarano il sindaco Luca Capasso e il vicesindaco Virginia Nappo. 


ULTIME NEWS