Lina Sastri incanta a Sant’Antanasia

Lina Sastri incanta a Sant’Antanasia

Lina Sastri incanta a Sant'Antanasia

La tradizione delle terre partenopee e la voce di una sua grandiosa figlia. Lina Sastri è stata la protagonista della settima serata della Kermesse Spiritual Theatre, nell’aula liturgica del Santuario della Madonna dell’Arco di Sant’Anastasia.

L’evento si inserisce nell’ambito della Kermesse Spiritual Theatre, la rassegna di eventi voluta e promossa da cinque comuni del Vesuviano: Sant’Anastasia, capofila, San Sebastiano al Vesuvio, Cercola, Somma Vesuviana e Castello di Cisterna.
Spiritual Theatre è una manifestazione finanziata dalla Regione Campania. La voce straordinaria di un’interprete d’eccezione che non si è risparmiata per la gremita sala nonostante i malanni di stagione di cui si è  scusata in apertura.
A presentare la Sastri, Massimo Carrino, direttore artistico della manifestazione che ha ringraziato l’intera organizzazione degli eventi Spiritual Theatre, puntando ancora una volta sulla sinergia, come volano vero di unione e sviluppo dell’area Vesuviana.

Lina Sastri ha aperto la sua esibizione spiegando che il cuore della stessa sarebbe stato appunto il Natale. Il Vangelo, la prima lettura. E poi versi di grandi poeti napoletani: da E. A. Mario a Pasquale Ruoppo, alternati alla musica che ha accompagnato sul palco l’attrice,  figlia artistica del maestro Eduardo De Filippo:
“La leggenda del lupino”
“Quando nascette ninno”
“O zampugnaro nammurato”
“Lacrime napulitane”.

Applausi e standing ovation per la Sastri che ha salutato il commosso pubblico interpretando proprio uno dei personaggio di Eduardo, prestando la sua passione e la sua voce alla madre delle madri, raccontando la madre per eccellenza, la Filumena Marturano napoletana de “E figl’ só figl'”.

Prossimo appuntamento Domenica 1 gennaio 2017 con il coro Flowin’Gospel nella chiesa di Santa Maria la Nova, a Sant’Anastasia.

 


ULTIME NEWS