Ciarambino si riprende il Movimento. Torna capogruppo in Consiglio regionale

Ciarambino si riprende il Movimento. Torna capogruppo in Consiglio regionale

Ciarambino di nuovo capogruppo

Sarà di nuovo Valeria Ciarambino il capogruppo del Movimento 5 Stelle nel Consiglio regionale della Campania.

Era stata lei ad assumere questo ruolo subito dopo le elezioni, a cui aveva partecipato da candidata alla carica di governatore.  Poi, dopo nove mesi, così come previsto dal loro regolamento interno c’era stato l’avvicendamento con Tommaso Malerba.  Qualcuno parla di una divisione nel gruppo, tra la fazione più legata a Luigi Di Maio e quella più vicina a Roberto Fico. 

Dal sei gennaio, dunque, sarà di nuovo lei a tenere in mano le redini del gruppo regionale che conta ben sette consiglieri: Ciarambino, Malerba, Cammarano, Viglione, Saiello, Muscarà e Cirillo. 

«Apro il 2017 con una responsabilità importante. Torno a svolgere il ruolo di capogruppo del Movimento 5 stelle in Regione Campania. Voglio ringraziare pubblicamente i miei colleghi per avermi indicata e ringrazio di cuore Tommaso Malerba per l’ottimo lavoro svolto negli ultimi otto mesi. Mi attendono otto mesi ancora più impegnativi, spero che sarò all’altezza del compito, ma so pure di non essere sola: siamo una squadra», ha annunciato la stessa Ciarambino sulla sua pagina facebook lanciando la “fase 2” del Movimento in Campania.

«Nel nuovo anno il Movimento presenterà un piano per scongiurare la chiusura dei presidi ospedalieri che De Luca continua a chiudere, negando di fatto l’assistenza sanitaria a tanti cittadini. E un piano che attraverso i fondi europei, miliardi di euro, crei occupazione e lavoro anche sul fronte delle bonifiche e dell’assistenza sociosanitaria di cui la nostra regione, martoriata da discariche abusive e dall’invecchiamento della popolazione, ha urgente bisogno. Presenteremo inoltre la nostra proposta di reddito di cittadinanza, che è un provvedimento urgente in una regione come la Campania con il record di disoccupazione giovanile», tra i “buoni propositi” del 2017.


ULTIME NEWS