Salerno. Il Pm non fa sconti a Scarano: un’altra richiesta di confisca

Salerno. Il Pm non fa sconti a Scarano: un’altra richiesta di confisca

Salerno. Il Pm non fa sconti a Scarano: un'altra richiesta di confisca

SALERNO – L’udienza davanti ai giudici del Tribunale per le Misure di Prevenzione a carico di Nunzio Scarano slitta al 26 gennaio. Il pubblico ministero Elena Guarino ha depositato una ulteriore richiesta di confisca dei beni che riguarda la società Immobiliare Nuen, con sede a Salerno, il cui capitale (circa 600mila euro) sarebbe di proprietà dell’ex capo contabile dell’Apsa in quanto detentore del 90% di quelle quote. Non si ferma la magistratura inquirente nonostante a gennaio del 2016 il giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Salerno avesse respinto l’istanza presentata dal Pm titolare del fascicolo di inchiesta sul sacerdote di via Romualdo Guarna. E per l’avvocato difensore di Nunzio Scarano (Silverio Sica) quel patrimonio – tuttora sottoposto a sequestro preventivo e dal valore di quasi 6 milioni di euro – non sarebbe di provenienza illecita come sostiene Elena Guarino ma frutto di anni (gli armatori D’Amico sarebbero stati i benefattori più larghi di mano). 

+++L’ARTICOLO COMPLETO SULL’EDIZIONE ODIERNA DEL QUOTIDIANO METROPOLIS +++


ULTIME NEWS