Scafati e l’incubo allagamenti, la promessa di Monica Paolino

Scafati e l’incubo allagamenti, la promessa di Monica Paolino

Scafati e l'incubo allagamenti, la promessa di Monica Paolino

SCAFATI – Il marito ha gettato la spugna da qualche settimana. E così, nel primo giorno di allagamenti a Scafati, tocca a Monica Paolino, moglie di Pasquale Aliberti, commentare i disagi vissuti dalla città, sottolineando la necessità di completare quanto prima i lavori alla rete fognaria. «Scafati è di nuovo in ginocchio – commenta la consigliera regionale Monica Paolino – ma sappiamo tutti, ormai, che fino a quando non saranno terminati i lavori per la rete fognaria, continueranno ad esserci strade allagate e innumerevoli disagi». Problema atavico e per il quale l’esponente di Forza Italia rivendica l’impegno messo in campo con la precedente amministrazione regionale. «Con il governo Caldoro in Regione Campania ho lavorato soprattutto in questa direzione, desiderando come voi una città vivibile e non vittima di poche gocce di pioggia – il pensiero della Paolino – . Abbiamo così ottenuto il finanziamento delle reti fognarie di Scafati, Boscoreale, Calvanico e Siano (37 milioni di euro) che, unitamente al “Grande Progetto Sarno” (217 milioni di euro), consentiranno di risolvere il problema degli allagamenti e daranno il via al processo di disinquinamento del fiume Sarno». 

+++GLI APPROFONDIMENTI NELL’EDIZIONE ODIERNA DEL QUOTIDIANO METROPOLIS IN EDICOLA+++

 


ULTIME NEWS