Scafati, inferno allagamenti: «Case invase dalle acque delle fogne»

Scafati, inferno allagamenti: «Case invase dalle acque delle fogne»

Scafati, inferno allagamenti: «Case invase dalle acque delle fogne»

SCAFATI – Partiranno stamattina i lavori in via Nuova San Marzano. Dopo un 2016 caratterizzato da proteste e allagamenti finalmente scattano i lavori per la rete fognaria. Restano, però, i disagi dopo la prima giornata di pioggia del nuovo anno che ha portato a galla, ancora una volta,  i problemi di chi vive costantemente con la paura di rimanere bloccato nella propria abitazione. Strade dissestate, incidenti e allagamenti sono solo alcuni dei problemi che i residenti di via San Marzano e via Longole devono affrontare anche con poche gocce di pioggia. «Finalmente iniziano i lavori che attendevamo da tanto», ha annunciato Luigia Faiella, una delle donne residenti a via Nuova San Marzano e protagonista delle tante proteste organizzate dai cittadini della zona. «Hanno fatto la pulizia dei due canali e ho parlato con il capocantiere, vediamo cosa succede». 

Restano però i disagi dopo la lunga giornata di pioggia che ha colpito Scafati mettendo in ginocchio anche tanti commercianti. «E’ stato un inferno, non potevamo nemmeno uscire di casa. L’acqua scendeva  e poi risalva di un colore totalmente nero. Noi non sappiamo perché e che cosa succede ma pensiamo che da qualche parte qualcuno apra perché altrimenti non si spiega». E’ per questo motivo che tutte le speranze sono volte ai lavori che a breve dovrebbero iniziare per risolvere, almeno in parte, i problemi. «Noi aspettiamo da tempo ma siamo stanchi, ci vogliamo credere e speriamo di poter vedere dei risultati. Sono dei sacrifici che dobbiamo fare perché le nostre abitazioni stanno cadendo a pezzi. Grazie al nostro avvocato abbiamo fatto  denunce e ci siamo fatti sentire. Non ci fermeremo», ha concluso la signora Faiella. 


ULTIME NEWS