Sos furti a Scafati e Angri, chiesto l’intervento del Prefetto

Sos furti a Scafati e Angri, chiesto l’intervento del Prefetto

Sos furti a Scafati e Angri, chiesto l'intervento del Prefetto

SCAFATI/ANGRI –  L’emergenza furti non si ferma. Anzi. Con il passare dei giorni, infatti, si sta assistendo a una escalation di colpi fra i comuni di Angri e Scafati, tanti quanto bastano per creare una vera e propria psicosi fra i cittadini. L’ultima segnalazione di “notti agitate” arriva da Bagni, frazione al confine proprio fra i due centri dell’Agro Nocerino Sarnese. Il tutto documentato con una diretta social: una residente della zona, nella nottata tra martedì e mercoledì, ha allarmato i concittadini su “presenze sospette”. «Cari amici, a Bagni i miei parenti sono in allerta ladri, stanno facendo la guardia», l’incipit del messaggio giunto in piena notte. «C’è un gruppo di stranieri che si aggira nel cortile, e nei campi. Fate attenzione». Personaggi che non sono inediti nella zona, tanto che negli scorsi mesi i cittadini di Bagni organizzarono delle ronde per difendere le proprie abitazioni. Situazione simile anche ad Angri dove nella notte di Capodanno si sono registrati numerosi danneggiamenti e furti nelle auto parcheggiate in pieno centro. Sul caso è intervenuto il consigliere di minoranza Giacomo Sorrentino: «Servono controlli preventivi e maggiore sinergia tra le forze dell’ordine per garantire sicurezza e far fronte all’ondata di furti». L’esponente dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Cosimo Ferraioli, facendo seguito alle sollecitazioni giunte anche da Scafati, ha chiesto al primo cittadino «di attivarsi per la convocazione di un Comitato provinciale per l’Ordine pubblico e la sicurezza al fine di invocare maggiori controlli e più sinergia fra le forze dell’ordine». La risposta è attesa nelle prossime ore: la speranza dei cittadini di Angri e Scafati è che l’escalation di furti registrata nelle ultime settimane possa presto finire. 


ULTIME NEWS