Voto di scambio per il referendum, il pupillo di Renzi ascoltato in procura

Voto di scambio per il referendum, il pupillo di Renzi ascoltato in procura

Voto di scambio per il referendum, il pupillo di Renzi ascoltato in procura

Napoli. Voto di scambio per il referendum del 4 dicembre, proseguono gli interrogatori degli “ospiti eccellenti” alla convention organizzata all’hotel Ramada di Napoli il 15 novembre del 2016. Oggi toccherà al sindaco Ciro Buonajuto – il primo cittadino di Ercolano, diventato il “simbolo” del renzismo all’ombra del Vesuvio – e al sindaco di Piano di Sorrento, Vincenzo Iaccarino.

I testimoni finora ascoltati dal pm Stefania Buda hanno, in sintesi, descritto il clima e il tenore della riunione in cui De Luca li avrebbe esortati a impegnarsi per portare al voto quanti più elettori possibili e sostenere il sì al referendum del 4 dicembre.


ULTIME NEWS