Sarri recrimina sul terreno di gioco e punge la Samp: «Anch’io scontento dell’arbitro»

Sarri recrimina sul terreno di gioco e punge la Samp: «Anch’io scontento dell’arbitro»

Sarri recrimina sul terreno di gioco e punge la Samp: «Anch'io scontento dell'arbitro»

Napoli. Il Napoli ha vissuto “una situazione di grande difficoltà nel primo tempo. Abbiamo perso una quantità impressionante di palloni” ha spiegato a Sky Sport Maurizio Sarri. Per tre motivi: “il grande pressing della Sampdoria, le condizioni del terreno che ci hanno impedito di giocare in velocità, infine il lavoro duro negli ultimi 15 giorni che ci ha tolto brillantezza. Ma certo questa squadra ha bisogno di un terreno di gioco diverso per dare il meglio”. Lorenzo Tonelli ha firmato il suo esordio in campionato regalando i 3 punti al Napoli con il gol al 50′. “Lui ha avuto pazienza? Anche noi, visto che ad agosto e settembre non è mai stato con la squadra per problemi suoi. Negli ultimi due mesi ha fatto progressi giganteschi e negli ultimi 10 giorni l’ho visto bene fisicamente, da un paio di partite mi frullava in testa di dargli una chance e questa sera mi è sembrata la partita giusta”. La Sampdoria è arrabbiata per il rosso a Silvestre, “ma anche il Napoli non è contento dell’arbitraggio – ha chiarito Sarri – C’è stato un episodio molto dubbio in area blucerchiata (per un contatto tra Praet ed Hamisik, ndr).


ULTIME NEWS